Un mare di rischi (2020)

Si tratta del catalogo della omonima mostra, organizzata da Fondazione Mansutti presso il Galata Museo del Mare di Genova, dalla fine di gennaio 2020 alla fine di giugno 2020.

Il volume comprende le immagini a colori di tutte le opere esposte in mostra: manifesti assicurativi, manoscritti e libri antichi, polizze e azioni di compagnie assicurative italiane e straniere, targhe-incendio. Tutto il materiale proviene dal patrimonio storico della Fondazione.

A corredo delle immagini, una selezione di testi incentrati sulla storia dell'assicurazione, dal Medioevo a oggi, con alcuni focus su argomenti particolarmente interessanti come ad esempio l'usura, l'assicurazione degli schiavi, i Lloyd's di Londra, etc. 

Il volume, in formato 21x26 di 96 pagine, tutte illustrate, è pubblicato dall'editore genovese De Ferrari

Un mare di rischi_cop.jpg

I manifesti e l'assicurazione (2019)

Il volume illustra la grafica pubblicitaria italiana e straniera a partire dagli ultimi anni dell'Ottocento fino agli anni '90 del secolo scorso, coprendo così un arco cronologico di cento anni.

I manifesti sono stati tutti stampati per conto di Compagnie di assicurazione e rappresentano quindi un ambito originale e poco conosciuto della cartellonistica e della comunicazione d'impresa.

Attraverso questa selezione di 130 manifesti degli oltre 450 posseduti da Fondazione Mansutti, il lettore può apprezzare l'evoluzione del linguaggio assicurativo nell'ambito pubblicitario, anche grazie ai due saggi introduttivi che delineano la storia e gli aspetti più significativi di questo affascinante settore. Settore che annovera tra i suoi interpreti grandi artisti del calibro di Dudovich, Metlicovitz, Hohenstein, Bocconi, Carboni e Nespolo.

A corredo dei testi e delle immagini, sono stati inseriti gli indici per autore e per compagnia.

Il volume in formato 24x28 di 159 pagine, tutte illustrate a colori, è pubblicato da Silvana Editoriale con testo inglese a fronte.

I manifesti e l'assicurazione_cop.jpg

L'affascinante storia dell'assicurazione (2015)

Lo storico Ennio De Simone accompagna il lettore in un viaggio affascinante, e per diversi aspetti inedito, che abbraccia sette secoli di storia dell’assicurazione.

 

Partendo dalle prime forme messe a punto nel Trecento dai mercanti fiorentini e genovesi per le navi e il relativo carico, il volume affronta le diatribe fra canonisti e moralisti sulla liceità del contratto assicurativo, il successivo sviluppo su basi tecniche grazie agli studi sul calcolo delle probabilità di matematici francesi e la nascita delle prime compagnie di assicurazione inglesi e le origini dei Lloyd’s, fino alla grandissima diffusione che ha oggi il fenomeno assicurativo attraverso forme di copertura per qualunque tipo di rischio.

 

Questa pubblicazione, che va ad aggiungersi al numero davvero esiguo di opere su questo tema, è arricchita da un apparato iconografico incentrato su polizze, libri, targhe incendio e una sezione interamente dedicata ai manifesti assicurativi che, in buona parte, vengono presentati per la prima volta.

 

Il volume in formato 24x28 di 168 pagine, tutte illustrate a colori, è pubblicato da Silvana Editoriale con testo inglese a fronte.

 

Quest'opera è stata realizzata grazie al contributo di Fondazione Cariplo

i Quaderni di sicurtà (ed. 2012)

Dopo la prima edizione del 1996 è stata pubblicata dalla casa editrice Electa una nuova edizione aggiornata di 380 pagine che descrive oltre 450 libri antichi e più di 3000 titoli, tra monografie e periodici stampati dopo il 1830.

 

I volumi antichi sono corredati da fotografie a colori e da esaustive note critiche sugli autori e sul contenuto delle opere. Nel CD-rom allegato al volume, trovano posto anche le edizioni moderne e le testate dei periodici.

 

Il tutto è completato da un elenco di Compagnie, Enti, Istituti di assicurazione di cui si parla nei libri, da un Indice per autore e, per le opere moderni e i periodici, da un Indice per soggetti inserito all'interno del CD-rom.

 

È una sorta di enciclopedia bibliografica sulle assicurazioni, utilissima agli studiosi, ai professionisti e anche a quanti, per inveterato amor del libro, desiderano avvicinarsi ai più antichi cimeli librari sulle assicurazioni.

 

Quest'opera è stata realizzata grazie al contributo di Fondazione Cariplo e la sua pubblicazione è stata sponsorizzata da: ANIA, AIBA, Chartis, Covéa, HDI, Mach1, Reale Mutua, RSA e Sara Assicurazioni.

 

i Quaderni di sicurtà (ed. 1996)

Con questo termine si indicavano in età medievale i registri contabili sui quali le aziende di commercio annotavano gli elementi essenziali dei loro contratti di assicurazione, in cui comparivano come assicurati o come assicuratori e Quaderni di sicurtà è anche il titolo scelto per il Catalogo bibliografico della Biblioteca Mansutti.

 

Nel 1996 è stato pubblicato da Antea Edizioni il nucleo iniziale del nostro patrimonio librario, che comprendeva allora 1731 titoli, tra libri antichi, edizioni moderni, opuscoli e testate di periodici.

 

Il volume, di ben 683 pagine, è corredato da alcune immagini a colori

e in bianco e nero e da diversi indici: uno, suddiviso per paesi di appartenenza, relativo alle Compagnie assicurative e agli autori, un altro indice per soggetto e infine un indice cronologico. 

 

quaderni_di_sicurtàpdd.jpg